lunedì 6 gennaio 2014

Un nuovo lunedì

Sono passati venti giorni dalla nascita di Lucio...il papà è tornato a lavoro e dopo venti giorni insieme noi tre, la mancanza è tornata a farsi sentire...una mancanza diversa rispetto a quando avevo la pancia..
Lucio mi ricorda sempre quanto io e il papà siamo stati grandi nel creare un piccolo pastrocchietto..come Lui...le sue smorfie, i suoi sorrisi mi fanno sparire la stanchezza..ed ora che son sola..finalmente ho quel tempo per realizzare che sono madre..
Dopo che ho partorito, sono entrata in un tunnel di cose da fare..molto sistematiche , che non mi hanno dato modo di elaborare ogni cosa..
Questa mattina dopo che il cancello si è chiuso..e il papà di Lucio , era andato a lavoro..sono rimasta a letto, con questo piccolo esserino e l'ho contemplato..tantissimo...mi sono lasciata andare ai mille pensieri, che avevo lasciato da parte ..
Ho bevuto tutto di un fiato le ore della giornata...e come primo giorno sola con il piccolo e le sorelle pelose, devo dire che non c'è male..mi sento soddisfatta..le paure che avevo, stanno scomparendo, con un po' di organizzazione , si riesce a far tutto e poi tra poco tornano i miei..
finalmente inizierà la loro vita da nonni..non vedo l'ora!!
mentre Lui dorme ..io tento di fare tutto quello che posso...cucinare, mettere in ordine, riassettare la tesi..insomma, son felice, tanto.
La mia vita è cambiata di netto.
Ieri sera ho avuto un piacevolissimo incontro con una mia vecchissima amica di asilo,elementari e medie...ci siamo perse da tantissimo..penso che la sua chiamata non la ricevevo ormai da anni..più di dieci sicuro..La sua voce mi ha portato indietro..ed avevo una forte emozione addosso, quando ho suonato il citofono con Lucio tra le braccia..
Quell'ingresso..è stato teatro di mille pomeriggi , passati assieme..di corse, di risate..
Quando ho pronunciato la parola marito e ho guardato le nostre fedi al dito..mi son sentita avvolta da qualche cosa di così grande e impossibile da spiegare...
ho rivisto la casa..le foto..quei volti che mi avevano accompagnata per anni...anni che non hanno distrutto la spontaneità e l'affetto reciproco..
molte volte devono accadere eventi grossi per rincontrare e ricominciare qualche cosa che si era perso!!
Dovevano essere dieci minuti , poi son diventate due splendide ore..che porto nel cuore e che mi hanno scaldato..
da quando Lucio ha cominciato a far parte della nostra vita...tante sono le cose che sono successe e che mi hanno trasformata...una cosa importante è che Lui mi sta insegnando a vedere il colore grigio..a non essere brutale....a non giudicare e ad andare oltre le cose.
E' tanto piccolo ma grande nello stesso tempo..
Che dire...sto a poco poco diventando una persona nuova , mi scopro mentre conosco Lui , il mio piccolo nanetto!!
Vi lascio a presto prestissimo!!

1 commento:

Dreaming triathlon ha detto...

Questo post é bellissimo e mi ha emozionato molto, mi hai fatto tomare in mente la pima Volta Che sono rimasta sola a casa con mio figlio anche io, stessi pensieri tuoi. Ed è vero che un figlio ti insegna a vedere il grigio...non tutto bianco o nero...! Io sono cambiata molto, e in meglio, da quando sono mamma...è una magia..!