martedì 6 novembre 2012

Farmaci e case farmaceutiche

L'industria farmaceutica ha ingabbiato la ricerca e le vecchie e le nuove scoperte e conoscenze, bandito e screditato le alternative e le sostanze naturali, gli stili di vita salubri e salutari, snaturato il significato di "medicina", "cura", "malattia", "salute". La ricerca è totalmente in mano ai privati, cosi' come le pubblicazioni scientifiche sono pilotate dagli stessi interessi. La prevenzione e una corretta alimentazione non sanno neanche cosa sia, figuriamoci le informazioni su queste cose che dovrebbero essere invece insegnate a scuola. Pillole e soldi, solo pillole e soldi, mercificazione delle malattie, fino ad inventarne di improbabili (vedi il caso ADHD). Eccovi servito il business della malattia.

Rimanendo in tema di debiti fraudolenti, sapete quel'è generalmente la spesa più alta che tutti gli stati sostegono? Quella sanitaria. Sappiamo che il debito ha altre origini come spiegato nel nostro canale ALBAMED, ma questo è comunque un furto che oltre ad avere un costo economico lo ha anche in termini di vite e salute, quella di tutti noi. DIFFONDETE.

Nessun commento: