venerdì 17 agosto 2012

Profumo di donna sul colletto della maglietta..


Rischiavamo di non partire a causa di questo profumo sul colletto..ero in preda ad uno "sturbo", e me ne sono andata di casa..incredula e con il mio cellulare ho chiamato una delle mie amiche per poter chiedere aiuto, ma cominciamo dal principio:
Quella sera Lui era uscito con gli amici..ad una festa sul mare..al ritorno, ( quasi mattina) infilandosi nel letto, mi si mette accanto, mi da un bacio e si posiziona lateralmente in modo tale da permettermi di fare zainetto..
Lo bacio leggermente sul collo, prima di risprofondare nel sonno più profondo, ma un profumo lieve mi sveglia mettendomi in guardia... riannuso per poter essere sicura..e un profumo non mio ne suo...mi fa sbarrare gli occhi.
Io: " Con chi ca..o sei stato?"
Lui: " Ma che dici?stai farneticando..ho un sonno che non ne posso più"
Io: " Hai questo profumo sul collo ..dimmi con chi sei stato..ti ha baciato qualcuno, qualche donna ti si è strusciata come un serpente?"
Lui:" Mi stai incolpando, quando io non ho fatto nulla , sono stato con i miei amici e con nessun altro..Sono le cinque, fai basta!"
Io: "Io da te non me lo aspettavo ..sei pessimo, mi dovevo accorgere prima, non ora!!"
Silenzio..con conseguente sbuffo. Mi alzo..e prendo l'oggetto del misfatto..la maglietta, odorava su un lato del colletto di profumo di donna..un odore buono quasi unisex, ma non mio..
Abbiamo continuato a litigare per un ora ..poi distrutta sono andata via ..e in lacrime..mi son vestita e sono andata a farmi un giro in macchina.
Chiamo Vale..dovevo chiedere un consiglio..che alla fine si è concretizzato con riparlare ma con più calma.
Riparliamo, stranamente Lui mi convince, ma la mia testa non è sgombra è piena di brutti pensieri.
Dopo due giorni prepariamo la valigia per partire..apro il suo cassetto con la maglietta vicino..una svampata di quel profumo mi investe  ed io grido:
"Certo che è persistente questo profumo..quanto se ne sarà messo chi ti ha corteggiato?"
Lui fa finta di non sentire , ma io rincaro la dose con frasi sempre più acide e taglienti..
Il profumo ormai era quasi in tutta la stanza..Decido di scrutare nel suo cassetto e..una saponetta blu in fondo in fondo..mi salta agli occhi..la prendo l'annuso e mi sento terribilmente una merda...io io che avevo dubitato..mi ritrovavo con l'oggetto del misfatto in mano..e in quel momento entra Lui in camera appena uscito dalla doccia..Mi guarda ..la prende in mano e mi dice: " Troppi scusa mi devi..mi hai trattato malissimo..dubitando di me...che cavolo..ti ho fatto l'anello per cosa?"..
Mi sarei sotterrata, sarei voluta partire con un grosso fagotto e una bandiera bianca di calimero...insomma una figura atroce e barbina...
Che dire? E' buono un bel po' e non posso far altro che pensare due volte prima di accusare..ma a voi non è mai succeso?


Nessun commento: