mercoledì 15 dicembre 2010

Una molletta in più!

Sta nevicando, ed io me ne sono accorta a fine cena..mentre rimproveravo Leopoldo..che implorava terribilmente la salsiccia con la verza....
Ho visto i suoi occhietti dirigersi verso i finestroni..ed io pure stupita ho "miagolato" :
- Nevicaaaaa!!!-
Nevica in modo costante e copioso...e c'è quel silenzio..che ti lascia solo solo tra le tue cose...rumore di piatti, di televisione ( poca )..Leo, che si diverte a giocare..ed io che mi sposto tra gli oggetti di casa...che giorno per giorno..comincio ad amare sempre di più..
Vado in camera...e ai colori della vaniglia e del bianco ghiaccio..si aggiunge quello della neve..che si fa intravedere dalle tende...e mi ricorda che siam vicini al Natale...Mi affaccio chiudendo le persiane...e noto, che tutto è stato magicamente coperto...quasi..a farci apposta..è arrivata proprio all'ora in cui bimbi vanno a nanna...
ho poche luci accese in casa..quelle tenui, quasi soffuse...che riscaldano l'ambiente..e lo fanno sentire ancora più familiare e contenuto..quasi un cesto di vimini...che accoglie il sonno del mio micio...
Ho preso l'abitudine di farmi una camomilla calda, prima di andare a dormire....così in cucina è accesa solo la cappa...e Leo riposa sul divano...o sulla sedia sua preferita..lo saluto..e poi discendo le scale...
Questa sera appena infilata nel letto mi son rilassata e mi son parlata,come faccio sempre, dicendomi, che le sensazioni di questo mese si trasformano giorno per giorno...che vivere soli, è dura..comporta sacrifici..e molte volte la solitudine..può diventare un momento di sconforto..o meglio di complicata ricerca di compagnia..e di confronto...ma la serenità che ho dentro..non l'avevo mai provata...é una sensazione..che respiri e di cui ogni giorno ti alimenti, sei felice per le piante, per il piatto che è venuto bene..per i colori..che hai in camera..e per vedere il sole..che ti bacia fino all'ultimo secondo in mansarda...Amo studiare...e vedere che la luce mi colpisce e trasforma i suoi colori...amo..mettermi sul divano..ed avere Leo..che mi guarda e poi si addormenta sulla mia pancia...Amo l'odore dei panni e di casa, appena pulita...così..come stirare, anche se dura...amo , come questa sera, arrivare a letto stanca, si...stanca ma tanto appagata da tutto ciò che faccio...Questa indipendenza personale, mi sta regalando delle cose che apprezzo ogni  giorno di più, ogni giorno sento di aver conquistato una molletta in più da appendere al mio "Stendino di Palabras"..ogni giorno mi sento più forte...e nel mio ambiente mi sento al sicuro, mi sento viva..e noto il mio trasformarmi..e noto il mio crescere sulle mura di questa piccola casina...
A pensare che l'avevo sognata così..forse non pensavo potesse essere così bella...con poche semplici cose...è venuto..un mondo Estrelianho perfetto...dove non manca nulla...o forse si...ma diciamo anche che sola...sto bene..ho il mio equilibrio..ho i miei tempi e le mie abitudini...che mi rendono felice...
Pensavo che con l'avere l'indipendenza..avrei fatto tutto ciò che a casa mi veniva privato...e poi ti accorgi..che ciò che volevi...oggi non è una priorità..che forse  per alcune cose...avevano ragione loro...La parola libertà...che non significa altro che l'autogestione personale..che ti permette di fare ciò che vuoi..ma nel frattempo..son tante le cose che vengono di conseguenza...saper non trascurare impegni...Chissà..Io ora tra i miei cuscini affondo la schiena e il collo...sollevo gli occhiali..sorrido..guardando la foto di Lui..e ..e dico..tra me e me...Tra un po' sarà anche Lui..nella mia nuova realtà

Nessun commento: