domenica 5 dicembre 2010

Indietro e avanti

Ieri, son stata ad una sfilata di moda, molto carina e divertente, dato che era organizzata da ragazzi..di un liceo della mia città...
Mi sono catapultata..agli anni in cui, andavo a scuola, con la cartella, una noia in tasca..e i banchi verdi, che erano i miei compagni di avventura..così come le altre ragazze che erano nella mia stessa sezione...Dall'inizio ad adesso son passati circa 10 anni anche 11 se vogliamo..e mi sento un po' Vecchietta..nel senso che ieri, da spettatrice, ho notato..quell'ambiente a me familiare..ma anche distante da come sono oggi..Non ho più le stesse parole, gli stessi atteggiamenti...si cresce..e gli anni fuggono veloci, verso destinazioni ancora nascoste.
Al telefono con una mia amica, abbiamo parlato..di quanto sia difficile questa età..che stiamo attraversando, Lei a casa ancora con i suoi, pur lavorando..ma con consapevoli mutazioni, interiori e del mondo che la circonda...io, che da due settimane mi destreggio..nella mia casa..nelle mie cose..per raggiungere diversi obbiettivi, che talvolta necessitano di qualche forza in più...
Ho parlato del fratello, che ho visto con la ragazza...se penso a quando giocavamo, furtivi nel giardino di casa, quando abbiamo perso la tartaruga, e quando si tentava di costruire la casa sull'albero..con pezzi di cartone...e bambolotti a portata di mano...e ti vedi..quel bambino che oggi è quasi due metri di altezza..che accarezza gentilmente la ragazza..e da innamorato le tiene la mano..mi son emozionata nel raccontagli tutto questo.
Tutto...semplicemente perfetto..nelle estati di tre bambini in campagna...e ti ritrovi, a parlare di convivenza, di matrimoni, di lavoro, di difficoltà ad arrivare a fine mese..con le problematiche che la vita..purtroppo ci da...malattie, e brutte situazioni...Ti ritrovi, ad osservare i cambiamenti, che vuoi o non vuoi, succedono...il vedersi più sporadicamente, arivare a fine settimana, stanco, non avere più voglia di fare l'amore dentro la macchina..e volere una casa..un posto per vedere un Noi...e ci pensi..che a nuovo anno si ha un anno in più...che da ragazze, ci si sente donne..che vorresti..avere più sicurezza, e tranquillità per un futuro..e che la società cambia..ed i valori non son più quelli di una volta...ti ritrovi..a pensare a come avremmo pensato il nostro futuro oggi e ci siamo dette che forse...non pensavamo a nulla..se non alla realtà di tutti i giorni...quando una tesina..era la cosa più difficile, quando..quello che ti piaceva non ti si filava...quando per poter andare in discoteca avresti detto anche una bugia ai tuoi..
Diversi anni son passati..e tante persone..hanno accompagnato il mio e il suo di cammino...Molti, non li rivedi
più, altri sono ancora vicino a te...chi con un camicie, chi con la cravatta..chi ancora con l'utopia di conquistare il mondo...
Io non so in che fase sono, mi analizzo, inconsciamente, ogni qual volta che parlo con qualcuno, che mi provoca, dubbi..o che sta vivendo delle situazioni, diverse e simili a me...
E' molto bello, il fatto di potersi rapportare con qualche persona che ti permette di crescere..e di vedere se il percorso che stai facendo, può essere migliore, con un consiglio in più..e tante volte..se penso in avanti...non riesco a veder molto, forse perchè da qualche tempo a questa parte tento di fare dei passettini piccoli...di togliermi il vizio di avere tutto sotto controllo, dato che non è possibile...e questa cosa..è stata accentuata dalla partenza di Lui...che nel bene mi ha fatto capire che lo amo, nel male, mi ha fatto capire che le cose...possono cambiare in un baleno..e che di punti fermi oltre alla famiglia non ce ne sono tanti...
Sto imparando a vivere alla giornata, senza più progettare nulla..mi piaceva prima poterlo fare...dico che ora, non mi è più concesso..e soprattutto..nel campo amoroso..è ora che io smetta di pensar troppo...
Chiavi di casa..cancello che si aprirà..torno..nel mio caos apparente..

Buon fine domenica

Nessun commento: