domenica 14 novembre 2010

Ricominciare perdonando

..E' possibile fare la pace dopo 10 anni di silenzio? Possibile..ritrovarsi ad un tavolo come nulla fosse successo..o meglio con l'unica voglia di riprendere..ciò che si è lasciato e migliorarsi?...Mio padre ci è riuscito...non so come, non so ancora il perchè...ma ha preso il telefono ed ha telefonato al suo migliore amico, dopo una vita...dopo aver tenuto una posizione..ferma...quasi..l'aveva depennato dalla sua vita...o forse sembrava agli occhi nostri, miei e di mia madre.
Un rapporto il suo con questo uomo...sincero..intimo, presente e costante..in ogni fase della loro vita..poi di botto un litigio grosso..diciamo responsabilità più dell'altro che di mio padre..ma c'è sempre un perchè da entrambe le parti..e poi vuoto...vuoto..e l'ignorarsi completamente...solo io ero il mezzo..di bilanciamento...
Poi la settimana scorsa..mio padre è ternato ed ha detto:
- Ho telefonato ad Antonio...!-
gelo...- Antonio chi?-
- Antonio- ed ha fatto una pausa...- ci ha invitati a cena!-....-L'ho chiamato e lo sono andato a trovare a casa...-
Io ho guardato mio padre..poi in questo periodo ho riflettuto..ed ho pensato..che non solo io sto subendo una trasformazione, ma anche i miei...Passano gli anni..ed anche se a me sembra che siano gli stessi...forse dentro non è così...e secondo me questo riavvicinamento è stato dipeso, dagli anni che passano...e dalla voglia di togliere rancori inutili...si va avanti..Penso..che è l'Amico per eccellenza.. di mio padre...l'unico che sa...che sa tutto di lui, forse anche più di mia madre...hanno trascorso veramente tanto tempo insieme...ed oggi a quel tavolo...dopo un inizio  partito un po' impacciato..ed aiutato in parte da me...ecco..ho ritrovato..due occhi commossi..e contenti di guardare nuovamente il gran premio insieme, un po' come fanno oggi i ragazzi..E' stato felice...anche se sempre un pochino in silenzio..ma si aiutavano a riossigenare un contatto congelato dal tempo..e rovinato..da cose passate...Lui ormai nonno..e mio padre prossimo alla pensione..chissà quanti pensieri..frullano in testa...
Mio padre taciturno..e talvolta troppo severo con se stesso e con le cose della vita..si è concesso al perdono..e al ritrovo..ancora non ci credo..e quella veranda...in cima ad un palazzo della mia città..ha risvegliato in me..miliardi di pensieri..che ho lasciato su una vela bianca...che procedeva lenta sul mare...foto di bimbi..e gioccattoli sparsi..pranzo ottimo..e sorrisi..che riscaldano..come il sole faceva sulla terrazza...
Bellissima giornata...che mi ha fatto dimenticare il presente..e mi ha fatto tuffare il quel bellissimo passato ormai finalmente più presente....buon fine settimana!!

3 commenti:

Ellys...o meglio Martina ha detto...

La storia che hai raccontato mi ha toccato profondamente. Anche io ho litigato 2 anni fa con la mia migliore amica e da quel momento non ci siamo nè più viste nè sentite. Ora come ora non penso che potremo mai più essere amiche ma le parole che hai scritto mi hanno aperto gli occhi...chissà tra 10 anni...

D'Aria ha detto...

...mi sono commossa...che gesto bellissimo...capisco anche che sia stato davvero difficile dopo tutto quel tempo...

Estrellinha ha detto...

E' stato un pranzo emozionante...e il cuore si è aperto...veramente felice..vedere che è possibile perdonare.