mercoledì 3 novembre 2010

Note sotto la pioggia

Tra due giorni, sarò nuovamente nella sua città..e nel nostro mondo..un giorno e mezzo focalizzato sul suo orologio, perchè io che ho un polso minuscolo,e  non li sopporto proprio...
Fuori sta piovendo davvero tanto..non ci ha dato mai tregua questa giornata, forse per un attimo dopo pranzo, quando un fazzoletto azzurro si è aperto...
Questa volta...non è il viaggio dell'altra volta...non ho paure, non sono in ansia..ho voglia di vederlo..di tenerlo stretto..ma non è come l'altra volta...
Questo viaggio..ogni tanto mi porta degli interrogativi..e molte volte, come ora non ho risposte di nessun genere..
Sono sicura di quello che provo, perchè se non ci fosse stato  e non ci fosse questo grande amore, oggi non sarei qui, ma i giorni passano, le cose si trasformano..e non lo so..queste tre settimane che son volate..mi fanno sentire prima della partenza..un po' strana..un po' pensierosa...due giorni per ricaricarsi e poi nuovamente, a fare il conto..a non pensarci..a buttarsi nelle cose nuove che mi aspettano..
Ripenso a casa..ai mille progetti che vorrei intraprendere, all'organizzazione che mi guiderà nella novità, alla crescita..che sto facendo e che mi sorprende sempre di più..
Penso alla mia capacità di non dipendere da nessuno..cosa che un tempo forse era più presente..
questo periodo...per me veramente bello..non sono riuscita a trasmetterlo pienamente, a viverlo come avrei pensato tempo a dietro..sono felice..da una parte..perchè faccio tutto sola..ed anche se in alcuni momenti vorrei poter chiamare, sentire un parere..chiedere come la pensa..ecco..questo è diventato tutto secondario...conto Io...io e le mie cose...anche perchè..non posso far differentemente...non posso fargli capire..tutto..perchè..anche la vista conta..e capire che da sola..riesci a fare quasi tutto...ti fa sentire libera...
Oggi, mi viene tanto da piangere...perchè..capisco sia giusto aspettare , lottare..ma quando vai a fare la somma di tutto questo tempo..a me non mi porta il risultato che avrei voluto...
Questa lontananza..mi ha fatto capire un mucchio di cose, mi ha rafforzato, mi ha reso decisa..e non dubbiosa..mi ha spronata a non aver paura..e a buttarmi nelle cose..ma nel frattempo..mi ha tolto la quotidianità..che piano piano sta passando in secondo piano...perchè..per forza maggiore..per una questione di grinta..e di difesa..devi..fare una graduatoria.. e non puoi stare a contare solo i giorni ..
Oggi mi manca, mi manca..che non mi ci faceva dai primi tempi...odio la situazione..perchè..non posso..far nulla...Ci parlo per un po'..e ritrovo ristoro..dopo primi momenti un po' annebbiati...momenti..in cui avrei preso le forbici e tagliato il filo...
La quotidianità speriamo ritorni..speriamo..che questa prova..sia un motivo di una bella coppa...speriamo di poter allungare il braccio e sentire che è tornato...io..questa sera non so cosa ho...so solo..che mi sento fradicia ( bagnatissima), debole..ma con tanto bisogno di amarlo..

Notte

4 commenti:

Ellys...o meglio Martina ha detto...

Avere dubbi ogni tanto credo sia normale.
Non siamo fatti di ferro, non siamo robot freddi e senza emozioni. La debolezza ogni tanto esce fuori ma se poi passa non è sucesso nulla di male.
Pensa a quanto felici stando insieme e vedrai che un bel sorriso affiorerà sulle tue labbra.
Alla fine questa esperienza sta facendo crescere pure te...

Estrellinha ha detto...

..Molte volte mi sento talmente debole..che non lo so..vorrei solo un attimo di tregua...poi piano piano scompare..ogni paura..e siamo pronti per andare avanti...questa esperienza..mi sta facendo crescere..tanto...ma non sempre è facile..metabolizzare ogni cosa..
grazie Marti..tu tutto ok ad allenamento?..buona giornata

Ellys...o meglio Martina ha detto...

Ma di nulla, scherzi...mi fa piacere esserti un pochino di conforto! tutto bene e stasera mi aspetta la prima partita di campionato!

Estrellinha ha detto...

in bocca al lupooooo ( crepi)