martedì 9 novembre 2010

Metamorfosi

Oggi è piovuto sempre..mai un attimo di tregua..così mi son nascosta nei miei libri e non ho fatto altro che studiare e organizzarmi un po' le cose...Dovrei decidere i giorni in cui andare in farmacia..e farli combaciare con gli altri impegni e mettere al primo posto lo studio...Oggi ho sentito mia cugina..e mi verrà a trovare a casa..solo due giorni, tempo per riuscire a esporre davanti ad un te o in un letto soffice con un pigiamone...le nostre attuali vite...Oggi ho studiato..e mi è venuta una gran voglia di finire...per archiviare un altro capitolo di vita, che forse rimpiangerò..ma ho tanta voglia di andare avanti...
Questa fase di vita...è in continua evoluzione, la considero un trapasso..o meglio sono contemporaneamente in due stati..che amo entrambi..ma il tempo a rallentatore..mi fa spostare la gamba verso uno solo...più solido..più incerto, più serio, più impegnativo...certo non che io non possa tornare indietro..ma cose dice..la vita va avanti ed ogni fase vede..tutti i colori..che devono essere conosciuti.
Guardo questa casa che mi ha visto crescere..ed immagino che tra poco, sarò io ad avere tutto in mano..a prendere decisioni..molte volte fa comodo appoggiarsi e non decidere..poi il potere della libertà..è bello ma nel frattempo..ti fa crescere di botto...
Ho libri, vestiti, ricordi, foto che porto via..ma son comunque felice...Molte volte mi dico...ma tutti partono, tutti cercano altrove la felicità..o comunque..esperienze diverse..come mai tu no? come mai sei rimasta..ti accontenti? non hai coraggio?...poi mi vien da dire che io forse da superficiale o semplice...io son felice qui..la mia vita..non ha bisogno di trovare un senzo altrove, non ho bisogno di capire...stando fuori un anno ne ho voglia di fare esperienze..che momentaneamente non mi interessano...Ho tante cose per la testa,tanti progetti, tante cose che avrò tra le mani, che ho già tanto da imparare...Probabilmente il mio futuro non sarà solo in una farmacia...forse non sarà neanche in quella casa...il mondo e gli eventi girano..io li seguo ma ciò che importa è la mia felicità...e soprattutto la mia famiglia...il nucleo di un atomo che porta i suoi elettroni a girargli intorno...chissà...
Domani ci sarà l'incontro tra Lui e la sua famiglia...lo vanno a trovare...a me batte il cuore solo al pensiero..e mi commuovo...finalmente..hanno i loro tempi..riprendono quel contatto..ed una madre senza il figlio..per me soffre..accetta la distanza..ma in segreto..muore dalla voglia di riabbracciarlo!!!..
Nel frattempo..Io preparo l'esame..ho bisogno di massima concentrazione..l'unico giorno sarà giovedì..che pulirò casa prima di entrarci definitivamente...ascolto Panic di giovanni Allevi..e mi immagino in casa...
Con la mia cagnolina..perchè sarà una Lei...nome ancora non deciso..ma sarà una splendida cagnolina..schiavo casa..con il guinzaglio rosso alla mano..la verdura in un sacco di carta..il camice..appoggiato sulla borsa...e dopo essermi messa la mia parnanza..nel silenzio mi cucino la mia cena.....i miei pranzi..immagino le miei prime notti..ed immagino le domeniche con i miei..Immagino e mi vien da sorridere...ecco...forse a me basta poco..ma non sono le cose piccole e semplici a riscaldare come fa il sole..il cuore?
Buona serata a tutti

3 commenti:

D'Aria ha detto...

si, sono le cose semplici...mi scaldo un po' il cuore anche io...

Ellys...o meglio Martina ha detto...

Che carina questa immagine di vita che hai descritto...concordo con D'Aria, le cose più semplici sono quelle che ti danno maggiori soddisfazioni! In bocca al lupo per l'esame!

Estrellinha ha detto...

Crepiiiii...si, devo dire che quello che ho tra le mani, è già un buon punto da dove iniziare..poi ciò che mi aspetta..non lo so neanche io...vedremo..e va bene così..sono felice