domenica 7 novembre 2010

Come Neve

Sono partita venerdì alle otto...quando l'aereo ha preso il volo sembrava di vedere dei plastici..di diverse città...tante lucine..che guarnivano una coperta nera nera...Sembra che il natale sia già arrivato..o esista tutto l'anno.. la costa..sembrava un corallo nell'oceano..e dal mio oblò per un bel pezzo non ho visto più nulla...
Sembrava..che già fossi salita mille volte...c'erano persone che già lo avevano preso la scorsa volta...sapevo muovermi con disinvoltura all'aeroporto..e sulla poltrona avevo meno paura...
La mattina..mi trovavo..nella mia routine..e la sera ero catapultata in una città..che da tre mesi a questa parte mi risulta vicina..
Ho preso la mia valigia e mi sono diretta verso quella porta...
Ero..inspiegabilmente tranquilla...sembrava che Lui l'avessi visto da pochissimo...camminavo sorridendo..quasi non mi rendessi conto di nulla..Poi appena ho intravisto la felpa grigia...ho realizzato..che finalmente eravamo noi due..Noi due...Sono due semplici parole, che racchiudono però il profumo più buono che esista...sono due parole..che danno ossigeno e fanno riprender forza..sono due parole..che vedono un cerchio chiuso, intatto e solido..
Sono rientrata nella sua vita..nella sua quotidianità..fatta di volti nuovi..e di altri poco conosciuti....poi sono entrata nella sua camera..ed il primo pensiero che ho avuto..è stato..questa notte, domani, e tutta la mattina di domenica..sarò qui...hai tempo..per amarlo a modo tuo..per parlare, ridere, scherzare...per abbracciarlo..
Alicante, come tante altre città..è suggestiva di notte...ti affacci dalla finestra..e non so perchè..mi son sentita a casa..al sicuro..Mi sono specchiata..nello specchio..non più a terra ma appeso..e mi son vista Lui spuntare dietro...Sorrisi, enormi..ed occhi che parlavano da soli...Le mie cose lasciate al proprio posto..lavate e profumate del suo detersivo..indosso questa volta il pigiama..più pesante..note di Zucchero cominciano a suonare nella stanza...cerco la candela..e quando non la trovo e tentenno nel chiamarlo per chiedergli dove l'ha messa, mi giro e.la vedo in quello spigolo già accesa...sorrido..e aspetto che sia quella ad illuminare la nostra notte..Quei nostri momenti..li paragono spesso e volentieri alla neve che scende copiosa in montagna...E' tanta come sono tante le vibrazioni e i messaggi silenziosi che passano da un corpo ad un altro..e nel frattempo..è dolce..e pacata..che fa sembrare che tutto si sia fermato..
Quando apro la finestra in montagna..in momenti..in cui nevica tanto..non senti neanche un rumore..tutto è lento..tutto diventa compatto e puro..tutto si trasforma...Così..pur con tanti gradi in quella stanza..davanti ad un finto camino fatto con una candela..c'era una copiosa neve che scendeva..il tempo scorreva..come i torrenti più in pendenza..ma tutto ciò che c'era stato prima, e  quello che sarebbe avvenuto poi non importava...era in atto la cosa più bella che esiste..Viversi amandosi semplicemente...Così siam stati rapiti dalle candide lenzuola...dalla colazione con una torta di mela...dal mercato e dal cucinare..dal vedere un film sotto le coperte..un po' malaticci..e nell'abbraccio di una nuova partenza...
Si parla, ci si confronta..usando talvolta esempi di persone più grandi..e nel frattempo in me..c'è una gioia..che rende fragile la mia persona..le mie corde più nascoste..perchè..Lui è l'unico ad esserci riuscito..L'unico ad averle trovate..ed io mi ritrovo a piangere..solo per osservare le sue lunghe ciglia mentre dorme..a pensare al mio ritorno..a pensare che la notte non lo avrò vicino a me per fare lo "zainetto"..
Ma il tempo delle lacrime..e della paura..dopo aver vissuto nuovamente..l'intensità della nostra coppia, lascia spazio ad una nuova attesa..fatta di consapevolezza..e certezza..che il nostro Noi..è talmente importante e vero..che ne tempo ne spazi..diversi..hanno modo di scalfirlo...
Capire di amare così tanto una persona, che ti spinge anche a fare chilometri in macchina da sola, mai fatti prima..che ti permette di vivere..situazioni nuove, che ti fa sentire importante, compresa, mai giudicata..e rispettata sotto ogni punto di vista..ecco..ti apre il cuore ..e non ti lascia altro che la voglia assoluta di poterlo continuare ad amare così...la voglia di camminare in due..verso anche l'ignoto, ma in due..che ti fa capire..che Lui..e solo Lui..riesce a farti volare..in alto..
Rivedo il mio golfo in macchina..la radio è spenta..mi godo lo spettacolo prima di riimmergermi nella mia routine..bella..e mia...penso al giorno in cui ci ritroveremo nelle nostre cose..e ciò..fa passare una brivido intenso nel mio corpo...
Lo amo lo amo tanto..e lo ringrazio per ogni istante..ormai volato.

1 commento:

Ellys...o meglio Martina ha detto...

L'amore è il sentimento più bello che una persona possa provare. Quando sei innamorata ti senti felice ed appagata e riesci a superare ogni cosa.
Sono veramente felice di leggere queste belle parole e ti auguro che tutte le bufere siano passate e siano soltanto un brutto ricordo lontano. Certo, non sarà facile e ci saranno degli ostacoli sulla vostra strada ma se vi amate superete tutto. un grande abbraccio!