lunedì 4 ottobre 2010

Viaggio

Oggi , mi sento come se è da tempo che sono in autostrada..nel senso che è da tempo che ci sono entrata..e quel giorno risale al 22 agosto...la prima settimana la ricordo molto serena..indaffarata..e super piena..ero fiancheggiata da un pulman di ragazzi che adoro..e avremmo fatto la prima tappa..a Fanano!!..Ho ripreso l'autostrada dopo quei giorni..e devo dire che il viaggio procedeva bene...stesse cose, un po' di stanchezza..ma la strada era dritta..e ancora sapevo che la meta era lontana...
La terza settimana...guardavo sempre lo specchietto della macchina...vedevo che non c'era più traffico..che il sedile vicino a me era sempre vuoto, le canzoni..assumevano un suono quasi metallico..e la macchina sembrava rallentare...Nessuno mi ha superato in quel periodo..ero io e la mia macchina...era la priva volta che mi sentivo veramente sola...Quando si guida non si può telefonare...bisogna far attenzione...e soprattutto bisogna cercare di dire ciò che è veramente importante...questa comunicazione..tendeva i miei nervi..e mi faceva sentire ancora più sola...Così dopo un po' ho accostato su una piazzola di sosta...ho tirato il freno a mano e mi son detta...: " Son stufa di questo viaggio! non ha nessun senso!!Voglio tornare da dove sono partita..e voglio che chi è partito con me pure ritorni indietro!!"..Son rimasta con la mia macchina e la mia valigia fatta di lacrime per ben due settimane..settimane che son state interminabili..lunghissime , noiose ed odiose...Mi sono odiata più di una volta..e la voglia di ringranare la prima non c'era più.
Poi una mattina mi son svegliata..forse un po' scomoda in quella macchina..per tornare indietro dovevo quantomeno uscire..e se volevo andare avanti la benzina mi ci voleva..
Mi sono specchiata..e mi son vista fragile..con due occhioni rossi che se pensavano a quel regalo che dovevo andare a prendere oltre a commuoversi..ridevano da soli.Ho guardato le mie mani...ho guardato i miei piedi ho guardato lo specchietto retrovisore..ed ho visto ciò che avevo lasciato in sospeso..
Ho messo la prima, poi la seconda, poi sono arrivata al primo distributore...dove ho esplicitamente detto:
"Amore? io ti amo..oggi l'ho capito di più di prima..la tua presenza è fondamentale...il tuo esistere è fondamentale..io voglio il meglio per te..e so che Noi non crolleremo difronte a tutto questo..so di volerti bene..e che tutto ciò che è stato..non può essere buttato via..per paura! Io ci sono..ho voglia di ripartire ti prego aspettami..!"..Ho rifornito la macchina..di una miscela..fatta di amore, tenacia, costanza, forza, e soprattutto..voglia di farcela..ho mangiato..ho bevuto..e mettendo la freccia son ripartita"..
Di inciampi ce ne son stati..ma mai un giorno da li in poi..non è stato più bello di quello precedente...vedevo la strada affollata..mia mamma e mio papà..mi monitoravano a destra e a sinistra..gli amici..erano avanti..e la famiglia di Lui dietro...sono stata in una botte di ferro...
La scorsa settimana..ho guidato sola...ascoltavo la musica..e mi preparavo ad immaginare Lui vicino a me..
Nel porta bagagli c'erano le cose che avrei portato...dovevo fare solo un po' di ordine.
Oggi...sono in macchina...con le gambe che un po' mi dolgono..e mi tremano...ho il cuore che ogni sera batte più forte..e se mi specchio..ho il sorriso..che arriva..alle sopracciglia..Sono appena uscita dal casello..ho delle curve che mi aspettano...dovrebbero essere 4 passi..quindi dovrei farcela per Venerdì...
La pancia è diventata una conchetta..immagino quel giorno..in cui scenderò dalla macchina..e mi ritroverò..il mio orso davanti..Sinceramente non so che esplosione di sentimenti e sensazioni ci saranno..Già i miei occhietti si fanno lucidi..e devo schiarir la voce...E' sicuramente stato uno dei viaggi più lunghi che mi son capitati fino ad ora!

Nessun commento: