domenica 10 ottobre 2010

Prima parte

8.10.10 12.00 in aereo
Ogni tanta ho una lacrima mi scende e sinceramente non so neanche il perchè..ma sono in ansia..ho il cuore che si gonfia...Sento di vivere una situazione..quasi conosciuta..l'ho immaginata così..come sta venendo..aspetto di atterrare .


13.10.10.. 13.15 baciami ancora

Ho preso il mio bagaglio..e mi sono mossa tra la folla..seguivo..la massa che si dirigeva verso l'uscita...ero in confusione..mi trattenevo..nel commuovermi..cercavo Lui in ogni persona..e non lo trovavo...Fino a che mi son trovata..davanti a quella porta...tutti si fermavano..io non sapevo cosa fare...con un po' di imbarazzo mi sono sporta..avevo gli occhi di tanti adosso...come Lui...c'era molta gente che da tempo era in attesa...
Ho visto la maglietta verde...ho visto Lui..che aveva uno sguardo perso...che si dirigeva verso di me ..e io finalmente potevo chiudermi in quell'abbraccio...abbiamo pianto..io ancora non credevo a nulla..
Il cuore, camminava..a 1000..e trovarmi il viso in quelle mani così grandi mentre ci scambiavamo dei teneri baci..è stato qualche cosa di unico...
Siamo rimasti incollati per tanto...nessuna parola mi è venuta..nessuna..mi sono persa..in quella nuvola..che attendevo da chissà quando...
Capisci in questi momenti, quanto..essere arrivati fino a li, aver lottato per Lui..per Noi abbia avuto senso..
Tutto passava..vicino a me..un mondo che continuava a camminare ed io..li  a sentire..tutto..vista, tantto, profumi, ansia, emozione, amore ,gioia..
Ci siamo incamminati..e ci siamo rifermati...:
"Aspetta ancora un attimo"....
"A me mi viene ancora da piangere..."
Due ombre sull'asfalto..che si tengono per mano...gioia!!

sabato sera..o meglio domenica mattina 00.36  Enaudi " Nuvole Bianche"
Gia è passato un giorno emezzo, io sono nella sua camera..Lui è in bagno...ho ripreso ciò che avevo lasciato il 22 agosto, la quotidianità che tanto mi era mancata...Siamo Felici...ci brillano gli occhi e mi osservo e ci osservo sugli specchi di ogni negozio.. la pulce ed il gigante...ancora non capisco nulla...sembra che il tempo non sia passato mai..Dimenticato o quasi il dolore provato.
Ci ritroviamo a salutarci dolcemente ogni istante della nostra giornata..mi emozionano cose che un tempo..erano banali. Mi ritrovo in questa città sconosciuta..ma nello stesso tempo..mi sento guidata da Lui..la vivo quasi come se fosse la mia..o quasi.
Questa mattina dormiva  rilassato ed io potevo guardarlo ..potevo assorverlo... finalmente..potevo dirmi oggi c'è.

20.45 domenica..."A te"
Sono a casa..tra un pochino..ci mettiamo ai fornelli..giornata..intensa...e soprattutto..tutto come una volta..
Sono felice..tanto..poi ci sono momenti miei in cui un pochino rifletto..sulla mia assenza..sul mio non sapere..rifletto..su quante cose non saranno raccontate dettagliatamente..questo forse rappresenta..ciò che un pochino..mi rattrista...momenti passeggeri che però passano..con una battuta..o con qualsiasi cosa...
Questa sera conoscerò i suoi amici..di viaggio..
vedremo..ancora non so...
Sto camminando a un metro da terra...e mi rendo conto che provare un sentimento così forte ti rende tanto fragile..ma comunque è bellissimo!...

1 commento:

Ellys...o meglio Martina ha detto...

WOW sembra un film a lieto fine, mi sto commuevendo. Un abbraccio caldo!