giovedì 21 ottobre 2010

Il sole mi riscalda

Questa mattina...mi son svegliata ancora con la bocca aperta...( io sbavicchio ..come una bimba piccola)..."Sono le sette e 20.." mi ha detto mia madre...Mariella alle otto ti aspetta...Non ti alzi?!..
Ancora ad occhi chiusi, ho sussurrato:
"alzami la serranda...!"
Caffè...caffè...solo caffè...
Ho avuto bisogno..di una doppia razione ..per..tentare di riconettere il cervello...avevo bisogno di stare in piedi, essere attiva...e collegare le parole una all'altra...
la mia città la mattina presto..è spettacolare...c'era il sole..che illuminava i palazzi ed ancora i colori..si alternavano tra il rosa salmone..arancione e giallo....un po' di traffico...e poi la mia campagna...
quei campi..quel cielo azzurro...case coloniche...e campi tappezzati ..di colori autunnali...
Mi sentivo veramente libera!!...
Apro il cancello...il giardino si è trasformato...ci sono sfumature di colore..che mi ricordano che l'estate è andata a dormire...l'altalena..è mossa dal vento...e la lavanda nel vaso è cresciuta e profuma..
Apro casa...con un po' di pacchi in mano..e vengo abbracciata dal profumo del mio piccolo appartamento..
"Eccomi! Mi aspettavi vero?" le ho detto, " Ti porta i saluti Lui...hai capito chi si?...ha detto che arriva presto..e che intanto..ti pensa..!"..
Diretta in camera..ad aprire le finestre...e far entrare la luce...
In mansarda...le piante sono esplose...ci sono fiori..e le foglie diventano sempre più grandi...
Con un po' di fatica..dato che la mano ancora sta poco bene..e il dolore è passato anche al braccio, apro le velux ...e due puzzole mi cadono sul pavimento...
No, proprio no...che ritornino sul tetto...
Pulito dopo ore di lavoro...mi godo il giardino, piantando una pianta..in un vaso...la serra...è piena di cose nuove..e di piante messe a dormire..
Si oggi casa era stupenda...la luce...aveva..quell'energia che mi ha svegliata..diciamo che è stato uno dei più bei caffè bevuti, dal rientro...Sul bersò  di glicine...compaiono..le prime foglie rosse...e tra il verde...ho ricordato..quei colori di primavera...quando ho aspettato Lui..che arrivasse in mansarda..per vedere tutto ciò che avevamo fatto...Il tempo..mi sfugge...e il cuore..è sbriciolato...in ogni frazione del suo scorrere...
Ascolto Zucchero..." Così celeste.."...e vorrei..tanto danzare in camera nostra con Lui...
Buon pomeriggio..a tutti!!!

Nessun commento: