domenica 31 ottobre 2010

Due giorni da riavvolgere

Riavvolgo come una cassetta le ore passate in questi brevi due giorni...ascolto L'Aura...e chiudo per un attimo gli occhi...facendo riposare i pensieri..che piano piano prendono forma....la gatta sta cercando le mie coccole..le mie carezze..e mi guarda con quegli occhi che parlano..e le fusa racchiudono tutto...
Sabato..è stato il giorno della pittura..e dell'immaginazione di casa piena..sole che si trasforma in uno spicchio di mandarino appeso..da fili invisibili di stelle sparse nell'inchiostro della notte...
lanterne illuminano la camera..che piano piano si trasforma..vestiti qua e la...e profumo di vaniglia..
mi affaccio dalla finestra..e sento il fresco dell'inverno..che gradualmente sta prendendo il posto dell'autunno..
Nel pomeriggio, ho rovistato in un mercatino di solidarietà..vecchi tessuti..che mi riportano nel passato..e che porto nel mio presente..tutto già lavato e pronto da stirare..Sto bene in questo giorno..un po' di mal di testa..ma niente che mi possa fermare...leggo un piccolo incipit di un libro prima di addormentarmi e chiudere la luce del comodino..mi emoziono e aspetto quel batticuore...
Lo aspetto un po' impaurita ..chissà come sarà questa volta..raccoglierò ogni briciola del tempo..perchè so che passerà come un lampo...
Questo giorno, è stato un po' più faticoso, ma sempre inteso e gratificante..sento sempre di più la mia appartenenza di questa casa..e sento..che sarà una bellissima avventura la vita con lei...sarà un ottima spettatrice..di tutti i miei giorni..con calma..finirò ogni accorgimento, e ogni oggetto da inserire..e son sicura..che quando dirò..vado a casa..intenderò solo lei , unicamente lei..
Son tornata da poco..dalla mia pupilla..che capendo il discorso del trasferimento..mi è scoppiata a piangere in braccio...son stata una stupida a parlarne..a tavola..molte volte..non penso che tutte le parole le possano arrivare..invece...
Dopo tante coccole..e un po' di dondolino..gli ho giurato che non la lascerò mai..anche perchè vedere le sue braccia che si spalancano..alla mia domanda:" quanto mi vuoi bene?"..fa commuovere anche me..
Sono contenta di questa fase, sono contenta, perchè, mi vedo crescere, mi sento responsabile..ed ho voglia di imparare a vivere..di sperimentare tutte le sensazioni, anche la solitudine di un tavolo con un piatto solo...di capire se effettivamente, quello che voglio..è quello che in questo periodo mi son detta sempre..per me è una prova che voglio affrontare sola, senza nessuno..prendermi cura di me, della casa..e delle cose che mi girano come satelliti intorno..
molte sono le volte, che mi interrogo...su ciò che fino ad ora ho immaginato e voluto...Lui, la laurea, il lavoro che andrò a fare..e la mia collocazione...tante volte..ne ho anche paura..molte volte ( e Lui questo non lo sopporta proprio)mi dico di non essere all'altezza della situazione ...di non essere quella giusta...di pensare che forse avrei dovuto fare qualcosa di più creativo per la mia persona..poi mi guardo allo specchio..e mi vedo felice..chissà..sarò in tempo..per qualsiasi cambio di rotta...
Ora mi vedo su questa strada con una macchina gonfia di cose...mi ero arenata per una lontananza..che alla fine..sembra essere l'ultimo dei pensieri...vedo..un piccolo trasloco, cene e pranzi..fatti da me..vedo qualche visita..e un cane che mi scodinzola...a fine serata...sento i termosifoni caldi..castagne..davanti ad un libro o ad un televisore...vedo il camicie pronto..e i bimbi che mi aspettano..vedo questi mesi..intesi, pieni, rigogliosi di novità..e di autonomia...
l'ora legale mi permette di dormire un'ora in più.. e domani sarà un nuovo giorno di progetto..
Questo essere sola..ed aver tirato fuori  tanta grinta..mi sta strabiliando...sono veramente felice..


Gianna Nannini mi porta a Pasqua in una macchina dove decidevo se andare avanti in questa storia....La regalo a tutti   (clicca qui)..perchè per ora...rimangono le punte fragili della paura..ma il salto che abbiamo fatto..è stata la cosa più bella che abbiamo deciso di fare insieme...

Notte

1 commento:

Ellys...o meglio Martina ha detto...

E' uno dei post più belli che hai scritto negli ultimi tempi. Ho capito che la tua vita è andata avanti e che l'hai ripresa finòmente in mano. Sei forte, davvero, hai tutta la mia stima. Un bacio!