lunedì 13 settembre 2010

un sacco vuoto

Mi sento un sacco svuotato..un sacco che non è più pieno...c'era anche un gioco tanto tempo fa..la notte scorsa non ho dormito bene..penso sia stata..la notte più brutte che ho passato negli ultimi anni...ma non importa..ormai è passata...oggi sono uscita..non so se ricordate..ma avevo preso degli asciugamani per Noi..che oggi non centrano poi un gran chè..ma non me la sono sentita di non prenderli più...mi ha fatto così strano..che quasi erano diventati brutti..e quel bianco che tanto amo..sembrava un pochino sporco...
Come al solito ho bloccato il traffico, si uomini avete ragione noi donne siamo un casino, ma diversamente da voi riusciamo comunque a fare mille cose..infatti...messe le quattro frecce..aspettato di ritirare il pacco ...visto le ciel de lite che tanto amo e che andrò ad acquistare quanto prima..ho salutato, chiacchierato...mi son nascosta..e poi son risbucata per portare via la mia topolina..che aveva paralizzato la circolazione...
Sono andata con amici..a riorganizzare il centro in cui io e la carovana facciamo le riunioni..un po' di compagnia..e il tempo..dai non è andato a singhiozzi..
Mi manca molto..anche perchè oggi abbiamo messo uno stop..dopo una chiamata pesante..in cui io non ho fatto altro che piangere..
Non so se si rimetteranno apposto le cose..ora ci son gli esami..e li bisogna arrivare..
mercoledì mi trasferisco..a casa mia..per un po' di giornetti..
Smetterò di parlare al plurale..e di sorridere..se penso a Lui mentre mi imita quando corro..o storco la bocca quando sono nervosa..chissà...chissà se questo silenzio..mi abituerò..chissà..eppure.lo vorrei qui..e se ci fosse un aereo ora..avrei voglia di dirgli mille cose...senza piangere..ma con quella timidezza che dopo un mese ricomparisce ...
Oggi per la prima volta sono andata a vedere la cartina della spagna, non lo avevo mai fatto..e l'effetto è stato...ma è lontanissimo..ma io non pensavo..ma io come farò..ma io ormai..basta.
Sono io e la mia vita...sono io e le mie scelte..sono io..che devo ritornare ad essere quello che ero..
Questa sera..mi sento un sacco vuoto vuoto, vuotissimo...e ripenso agli occhi..di una ragazza che questa sera abbracciava il suo moroso di un mese..
che dolci..che teneri..lei lo guardava..con lo stesso sguardo mio rivolto a Lui gli ultimi giorni..speranza mista a tanta paura..anche lui come il non più mio partirà per l'erasmus...( spagna..è sottinteso )











notte a tutti.

1 commento:

Ellys...o meglio Martina ha detto...

All'inizio è dura ma stringi i denti e pensa a te, agli esami e alla tua vita è l'unico modo per andare avanti. un abbraccio