domenica 19 settembre 2010

Sacco pieno

torno a casa..dopo una serata ricca di emozioni e sensazioni...una notte bianca..dove si è ballato, sorriso..parlato e vissuto altre storie...dove carovana diventa una famiglia, dove i ragazzi ti fanno sentire a casa..
il pomeriggio parto ed ho la macchina semipiena...parcheggio..e noto quanto io sia cambiata..quanto finalmente riesca ad essere serena e vivere il tutto senza immagonirmi..
un amico mi racconta la sua storia..: voglioso di partire per l'erasmus..fino a un mese e mezzo fa..oggi la vive..con una seria preoccupazione...ma anche gioia...Si è innamorato...e la partenza causerà un allontanamento che gli mette paura...vorrebbe quasi non vedere quella data..e come me ad agosto..vede quel viaggio come un enorme punto di domanda...
L'ho visto perplesso, rattristato..forse perchè fare casino..e conoscere chissà chi..oggi passa all'ultimo posto..e perdere ciò che forse era sotto i suoi occhi da tempo..non lo rende sereno...quante cose non ci aspetteremmo dalla vita..
"Superato il distacco..mi tranquillizzerò..." mi ha detto...
che decisione prenderebbe una qualsiasi persona? io non lo so...perchè di mezzo ci sono gli esami, perchè di mezzo c'è quel tempo di studio che vorresti accorciare..ma in tutto questo c'è qualche cosa di bello che ti fa star bene...
Immagino Lei che rimane..e allo stato d'animo...
Parlo con la moglie del mio collega..con la sua pancetta che cresce ogni giorno di più...lei crede nell'amore e nella fortificazione della lontananza..se le persone si vogliono bene..lei mi da carica..e io penso positivo..
Bimbi ovunque, musica..cibo e bibite consumate in un baleno..di solito alle feste è sempre così...ci sono le cavallette al posto delle persone..
E' ora di tornare..ma i posti in macchina scarseggiano...i ragazzi devono essere portati a nanna..come fare?..
in più ci sono bevande e patatine avanzate...
in 5 in una mini..ricoperti fino al viso di buste di patatine..coca cola..e casse d'acqua..non ho posto neanche per la borsa..la faccio tenere a Piero..(un ragazzo) sopra la cassa d'acqua che gli ho poggiato sulle gambe...
Mi ritireranno la patente?...
partiamo..con la musica a tutto volume..con le mani che si muovono e vanno a tempo di musica...
uno per uno al portone..
Rimango sola con Piero e lui mi dice: " siamo rimasti noi due ...Ti voglio bene..grazie"
"anche io rispondo"..cantiamo a squarcia gola..l'ultima canzone di " per un'ora d'amore con Subasio"
Come dei pazzi ci sgoliamo per arrivare alla nota più alta..e teniamo per gioco un finto microfono di pugno..
Sogniamo..crediamo..speriamo...Quando arriviamo..mi dice " che sfragello di donna che sei"...sorrido..mi da un cinque..la mamma lo viene a prendere..ed io son sola..
niente caos..nessuna confusione..macchine ovunque..perchè tutti in città per la notte bianca..
un po' di lampi preavvisano un cambio tempo...Mina mi tiene compagnia fino al mio piazzaletto..
prendo le chiavi e son pronta per farmi rapire da Morfeo..
Sogno..e oggi mi vien da dire Grazie




Notte ...Notte

Nessun commento: