domenica 26 settembre 2010

Prima della notte

Sono le 3 passate...a casa stanca,ma felice...
Felice..perchè si rivivono una marea di cose..perchè quando c'è carovana..capisci che peso lei ha nella mia vita...ti confronti con tante storie, con tanti modi di pensare e di essere..e soprattutto vivi tramite i racconti tante storie..che fai un po' tue..e nelle quali ti ritrovi.in toto..o parzialmente...
Confusione..divertimento..voglia di sapere che piega la vita sta prendendo...tanti giovani come me, con le proprie aspettative e sogni nel cassetto...
Sorrido quando sento parlare una coppia ormai formata..dove lui, marito, ancora chiama la mamma per la lavatrice...e mi commuovo..quando vedo quel pancione, che lievita e viene accarezzato dal marito...
mi rallegro..difronte ad un trasloco universitario pianificato da tempo...mi riporta in dietro..e sorrido..nel vedere filmati...di un tempo estivo..volato e bruciato..
Parole..mille parole in una sala di una pizzeria..dove come unico obbiettivo c'è la condivisione dell'esser stati in sieme..durante un anno...Una coppia che ha scelto Perugia come un inizio universitario...dei bimbi che corrono fra i tavoli..e i più piccoli appoggiati con le testoline sulle spalle dei papà e delle mamme...Neosposi, che si abbracciano e si guardano le fedi...partenze per andare a trovare amici..e un unico biglietto di andata per la spagna..che mette punti di domanda e rattrista chi resta...Tante mele..in un cesto di vimini autunnale..profumo di novità e di speranza..
Mi torna in mente la sua voce..che riscalda il mio cuore in momenti un po' ni..più che Si..
Voglia di stringerlo, abbracciarlo, baciarlo..e guardarlo negli occhi..voglia solo di Lui e di NOI..che in questo quadro di questa sera..mancava...
Voglia di suonare un campanello e dire:"scendi?", voglia di ingranare la prima, la seconda ..fino alla sesta..per correre a casa..e sentire il letto tiepido caldo..voglia di viverlo..anche solo per un ora..e spazzare via ogni dubbio e pensiero...
Mi manca..tanto..questo banco di prova..mette a dura prova..la fragilità che ho dentro...anche se di giorno in giorno sto meglio...sto più serena...
Sono pronta per il sonno..quello profondo..che domani mi farà sentire più preparata..e soprattutto riposata..
Ho bisogno della mia casa,dei miei spazi..del profumo che sento quando schiavo la porta...
Ho bisogno..di fermarmi..e prendermi del tempo..un ultimo sforzo e poi sarà fatta...come mai ho tanta paura di quel giorno?

Nessun commento: