domenica 15 agosto 2010

ultimo giorno

Ho messo le lanterne alle finestre aperte...uniche per illuminare la casa, sembrava di tornare tempo a dietro ,quando ancora c'erano le lampade ad olio...dopo aver ripercorso momenti invernali ( ed il tempo purtroppo lo permetteva, visto che 2 giorni è piovuto sempre), siamo andati in mansarda per cucinare qualche cosa e fermarci lo stomaco...
Cucinavo con un gran sasso allo stomaco...il giorno dopo ..questa bellissima ondata di sentimenti sarebbe finita...2 settimane passate, volate..quasi senza capire nulla..
Mi ritrovo qui davanti e penso a quanto ero felice del trasferimento e mi dicevo tra me e me quanto sarebbero stati belli i giorni che avrei vissuto...
Ieri, osservavo la scena..la musica..il vento e le stelle che dai finestroni in mansarda riesco a vedere...cibo buono, una fresca birra...
Ero nervosa, impacciata..non sapevo neanche io cosa mi avrebbe aiutato in quel momento..se una parola dolce, una frase comune..o una sorpresa...sinceramente non lo so..so che ho anche litigato in una situazione che proprio non vedeva litigio...
Pace è stata fatta..e come ogni sera l'ho avuto vicino a me..quel monte grande e grosso..quel monte che ogni tanto russa e che prima di addormentarsi..ha mille scariche..
Questa mattina era l'alba..tirava un vento..luce nella stanza..perchè gli scuretti fanno filtrare il giorno in arrivo..L'ho guardato e un ciao..mi ha mandato dritta a quel pianto che aspettavo..difficile dirsi ciao...difficile quando si è abituati a viversi giornalmente..con le libertà reciproche ma comunque..capaci di trovare i nostri spazi ,i nostri tempi...
Un mese..e poi sarò da Lui..pronta a ridere e a condividere ciò che Lui andrà a fare...
poi altri due e già sarà Natale,e tornato a febbraio..si andrà in montagna...
spero come ho già detto di poter rivirere le bellissime stagioni ..

Nessun commento: